Prenota on-line la tua vacanza!

ARTE E CULTURA A BARDONECCHIA
Bardonecchia è la meta ideale per i turisti che apprezzano la semplicità della cultura e dell’arte della gente di montagna.

Cittadina di frontiera tra l’Italia e la Francia, Bardonecchia ha visto succedersi diverse culture e ognuna ha lasciato qualche traccia: basta passeggiare tra le vie e i sentieri per scoprire antichi ruderi, opere d’arte e strade militari

Permeata di cultura alpina, come tutta la Valle di Susa ha visto passare dall’antichità ad oggi, eserciti, pellegrini, viaggiatori, artisti e mercanti.

Con il traforo del Frejus, l’Autostrada e la linea ferroviaria internazionale percorsa da treni veloci (TGV ed ETR), Bardonecchia è diventata una delle mete turistiche più comodamente accessibili dell’intero arco alpino.

Chi abita la Valle ha saputo cogliere le opportunità di crescita del territorio: ieri contadino ed allevatore, oggi operatore turistico e professionista della montagna capace di accogliere al meglio i turisti che frequenta l’Alta Valle Susa.

COSA VEDERE
Il patrimonio artistico e architettonico di Bardonecchia è di notevole interesse. Sono infatti ben 53 gli edifici religiosi sparsi sul territorio, dal centro cittadino fino alle cime più alte, dove si trovano chiesette e cappelle votive.

E percorrendo i diversi itinerari che portano a scoprire questi edifici, è possibile osservare anche i caratteristici campanili delle chiese, i retables barocchi, i fonti battesimali, gli intagli lapidei e poi ancora affreschi, sculture e intagli lignei policromi.
Una passeggiata nel peasaggio alpino si trasforma nella scoperta di tanti piccoli capolavori di arte antica.

Le chiese parrocchiali normalmente sono aperte tutto l’anno; per visitare le cappelle affrescate si consiglia di consultare i calendari di apertura degli edifici.

artigianato le-gleise-bardonecchia